domenica 22 gennaio 2012

LA RIVOLUZIONE LIBERALE (FINALMENTE)

http://crisis.blogosfere.it/2012/01/liberalizzazioni-clamoroso-art44-arrivano-le-carceri-private.html



Bene ragazzi. Se non fosse chiaro quello che sta succedendo, scendete dal platano e guardatevi le scarpe. Cosa vedete? Sono alte da basket? Hanno i lacci? Beh... abituatevi all'idea che d'ora in poi potreste perdere questi amati elementi caratterizzanti le vostre calzature, perche', e no no, in galera niente scarpe alte e niente lacci. Galera?! E si, galera. Perche' se ancora dormite cuccioloni convinti contro ogni logica che il carcere sia la garanzia che vi permette questa vita, adesso potete anche cominciare a domandarvi che vita e' la vita che vi piace tanto. I detenuti sono anche un bene di consumo figlioli. Come i cellulari. Ok, non ci credete? e beh... le galere vengono privatizzate. E si. Perche' se per voi quel fesso di Berlusconi ha fallito non riuscendo a fare la rivoluzione liberale, beh... adesso i liberali veri sono arrivati (Sorvolo su certe confusioni di termine quali liberali/liberisti, tanto sono tutti cazzi in culo comunque, a quanto pare). E con loro cadono definitivamente certe ipocrisie, certi moralismi, certe pacchianate. E le carceri, perche' no, le carceri passano a gestione privata! Ebbene si figlioli. Adesso... coi cellulari la rottamazione ha funzionato (forse). Vedremo cosa si inventeranno i ligi imprenditori delle sbarre per far fiorire il business nel quale si andranno a buttare. Vediamo come li aiuteranno i servizievoli legislatori. Si, proprio quelli elevati a garante della vostra bella liberta'. Vediamo... il carcere non e' piu' una spesa per lo stato ma un guadagno per chi ci investe? Un carcerato non ti costa piu' un tot al giorno ma fa guadagnare? Beh allora piu' sono i carcerati e meglio e', no? Mica ci vuole un genio! E finalmente sarete accontentati, figli. Finalmente ci sara' la pena certa. Per chi investe un disgraziato con la macchina, per chi taglieggia e persino per chi si fotte una forma di pecorino al supermercato. E chissa' che capitera' a quelli che non hanno soldi per pagare i debiti! Quelli che prima non conveniva metterli dentro, che tanto...
Cazzo, la famosa certezza della pena. Adesso, questo e' un post per non del tutto decerebrati, quindi vi risparmio certe ovvieta' che magari potreste trovare in post piu' vecchi anche qui su, tipo "anticarceraria 1". Ma bon, fatevelo dire, se "al fine di assicurare il perseguimento dell'equilibrio economico-finanziario dell'investimento, al concessionario è riconosciuta, a titolo di prezzo, una tariffa per la gestione dell'infrastruttura e per i servizi connessi, ad esclusione della custodia" allora lo scenario, per altro gia' abbastanza chiaro da anni almeno a quelli che non usano il pallottoliere per sommare numeri ad una cifra, quale diventa? Ditemelo voi. 
Schiavismo, stiamo arrivando. 
E se siete ancora tanto scemi da arrivare a dire che se uno non e' un criminale in carcere non ci va... beh... sappiatelo, posso capire che non vi sentiate chiamati in causa quando si parla di delinquenti... ma dovreste essere abbastanza abituati ad essere considerati merce. Vi sentite chiamati in causa se si parla di mercificazione? Neanche cosi'? E vabbe'... allora dormite sonni sereni. Anche questa volta, la questione carceraria, non vi riguardera'.


Al_terzo_doppio_whisky


ps
La Cina e' vicina cari. E non piangete piu' per la fuga della fiat o per i referendum perduti su questioni sindacali. Vedrete come converra' produrre in Italia, tra un po'... altro che Marchionne e Fu Man Chiu.

2 commenti:

  1. In genere prima di commentare vorrei vedere il testo definitivo, lo avevo letto so comedochischiotte, la cosa mi turba, ma dopo il trattato di lisbona mi sembrava chiaro l'indirizzo da seguire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche a me sembra oltremodo chiaro l'indirizzo...

      Elimina